domenica 21 febbraio 2016

Guardare avanti - Chiamatemi Francesco - Storyboard

Non pubblico sui miei blog da almeno 8 mesi, cioè da quando ho dovuto allontanarmi per seguire più da vicino e poi accompagnare, guidare, tentare almeno... la vita delle persone che amavo.
Riprendo oggi da quel punto e con grande sforzo: lo dico fra me e me, lo dico quindi in silenzio, considerando questo blog effettivamente un web-log e sapendo che nessuno se ne accorgerà, perché in rete 8 mesi di assenza equivalgono a una vita.

Chiamatemi Francesco, un film importante il cui regista ammiro e stimo immensamente, per le sue qualità professionali e umane.
Di seguito lo storyboard di una scena molto difficile da disegnare, perché per disegnare ci immedesimiamo e immedesimarsi in quello che è successo è stato particolarmente doloroso.

Chiamatemi Francesco Storyboard 01

Chiamatemi Francesco Storyboard 02

Chiamatemi Francesco Storyboard 03

Chiamatemi Francesco Storyboard 04

Chiamatemi Francesco Storyboard 05

Chiamatemi Francesco Storyboard 06

giovedì 4 giugno 2015

Cirio - shootingboard

Nuova campagna: niente più Depardieu che dice "Tengo o cuore italiano", regia di Tognazi e che, eventualmente, trovate qui. Stavolta la regia è di Ozpetek, col quale avevo già lavorato ma molto di fretta e mi era sembrato un mezzo stronzo. Invece scopro che è un tipo molto simpatico, abbiamo un pensiero analogo sulle attrici e mi ha offerto dei dolcetti turchi da strapparsi la pelle.



shootingboard Cirio 01 regia Ozpetek cdp Filmgood

shootingboard Cirio 02 regia Ozpetek cdp Filmgood

shootingboard Cirio 03 regia Ozpetek cdp Filmgood

video
Per il film in hd, click here.

martedì 24 marzo 2015

Lotus Marquez Limited Edition - Shootingboard

Attraverso questo lavoro ho scoperto una galassia a me completamente sconosciuta, dominata dai giovanissimi fratelli Marquez: Marc e Alex, due ragazzini di 22 e 19 anni, rispettivamente campione del mondo nella Classe 125 e campione del mondo in Moto3, che quindi probabilmente hanno già guadagnato quello che io non guadagnerò in 10 vite. Chi me l'ha detto di mettermi a fare fumetti?

La famosa piega di Marc Marquez, che non ha niente a che vedere coi capelli.

Nelle pagine che seguono, a sinistra il lavoro di storyboard e a destra il girato.





video

Mazda SKYACTIV Japan - Shootingboard

Seconda esperienza lavorativa col Giappone, stesso regista: Fabrizio Mari. Il classico lavoro in cui disegni un fracco di inquadrature (e se si tratta di automobili è una specie di girone dantesco) perché finché non giri e non monti, non saprai bene cosa ne uscirà fuori. Per non farci mancare niente ovviamente anche il tempo che hai a disposizione è molto limitato, coerentemente con la "programmazione" del lavoro. In pratica, la morte dello storyboard artist.
Qui ho inserito tutti i frames alla rinfusa... che è più o meno come li ho disegnati. Un premio a chi indovina dov'è stato girato il film e perché alcune vetture hanno la guida a destra e altre a sinistra.


Il 30" on air.
video

Il director's cut.
video

UnipolSai - Shootingboard

Dunque ci sono una mucca, un cane e un orso...
Nuova campagna per Unipol, che si è ufficialmente sposata con Sai (suppongo che Milano Assicurazioni sia stata fagocitata. Forse preferivo la vecchia campagna, che trovate qui. Il regista è sempre lo stesso, bravissimo Matteo Pellegrini.



video



video



video

TIM Serie A - Shootingboard

Pare in questi tempi che dire di aver fatto una cosa con Pif faccia figo... Al di là di ciò, ecco il comunicato per il lancio di queste sigle.
___

Con l’inizio del girone di ritorno del massimo campionato, TIM – sponsor ufficiale della Serie A TIM, della TIM Cup, della Supercoppa TIM e della Primavera TIM – e Lega Serie A lanciano le nuove sigle che introdurranno le partite del campionato, gli eventi della Lega Serie A e i programmi televisivi ad essi dedicati.

Nei nuovi spot troveremo Pif impegnato in una partitella di pallone all’insegna del fair play insieme ai ragazzi dell’oratorio della Parrocchia del Santissimo Redentore di Monserrato (CA), sul campo realizzato dalla “Junior TIM Cup” - il torneo di calcio a 7 under 14 organizzato negli oratori di 15 città italiane dal Centro Sportivo Italiano, TIM e Lega Serie A – grazie al fondo costituito dalle ammende comminate ai tesserati e alle società di Serie A TIM dal Giudice Sportivo durante la stagione sportiva, oltre che da un contributo di TIM nel ruolo di title sponsor della manifestazione.

Il racconto delle nuove sigle è incentrato sulla passione dei bambini per il calcio, espressa attraverso il fair play: piccoli gesti dal grande significato come lasciare spazio a chi è più piccolo e meno bravo, l’altruismo verso i compagni di squadra e la sportività verso gli avversari perché, come ricorda il claim, “IL CALCIO E’ DI CHI LO AMA”.

I ragazzi dell’oratorio scendono in campo indossando la maglia sulla quale campeggia l’hashtag #ilbulloèunapalla, per ricordare l’impegno della Junior TIM Cup contro il Cyberbullismo.

Anche queste sigle sono realizzate dalla Leagas Delaney Italia, che firma tutte le iniziative messe in campo da TIM e Lega Serie A, a sostegno di uno sport capace di trasmettere valori autentici e sani e per raccontare come ogni vero tifoso nasconde una passione autentica e sincera.

TIM è per la diciassettesima stagione consecutiva Title Sponsor della Serie A TIM e di tutte le competizioni organizzate da Lega Serie A.


video


video

"...e poi facci delle facce di Pif da usare qui è lì nel PPM."


lunedì 23 marzo 2015

Neo Optalidon - Shootingboard

Un nuovo film di Neo Optalidon che a quanto pare è stato acquisito dalla Omega Chefaro. Ho un amico che lavora per una multinazionale del settore farmaceutico-ospedaliero e ogni tanto mi racconta di brevetti scaduti e acquisizioni. Quello che ho trovato sul sito della Chefaro spiega più di mille parole...

  
T-R-E-N-T-A-C-I-N-Q-U-E-M-I-L-I-O-N-I-D-I-E-U-R-O

Di seguito lo shootingboard del 30", regia del grande Carlo Sigon, produzione Think Cattleya. 






Versione da 20" del film.

video

Mazda Atenza Japan - Shootingboard




video

E di seguito il director's cut.

video

Mazda CX5 Japan - Shootingboard

CX5 e Atenza sono i primi due film giapponesi a cui ho lavorato, grazie al compagno di mille avventure e regista eccellente, Fabrizio Mari. Devo dire che sento il Giappone: lo sento in tutto il quel montaggio sincopato, per non parlare del sorriso che inevitabilmente ti strappa il "bià draiva".



video

E di seguito il director's cut.

video

Mediaset Premium for Christmas - Shootingboard




Su questo film si narrano leggende: chi l'ha visto, chi non l'ha visto... in rete non si trova e io ho un file di lavorazione perché, a detta del regista, alcuni tagli andavano ancora "telecinemati".
Quindi per ora non oso mostrare più di un frame.


ShareThis